Follow by Email
Facebook
Facebook
Twitter
LinkedIn

Per imparare l’inglese bisogna guardare i film in lingua originale

Quante volte, tra i vari suggerimenti per imparare l’inglese, ti sei sentito dire di guardare film in lingua originale?

Ma serve davvero? La parola… agli studenti! E poi all’esperto.

Se cerchi risorse per migliorare la comprensione orale, leggi il nostro articolo precedente:

Come migliorare la comprensione orale

Cosa ne pensano gli studenti

Abbiamo raccolto i commenti di alcuni dei nostri studenti/clienti.

Per il commento dell’esperto, clicca qui.

Matteo (livello intermedio)

Volevo imparare l’inglese in poco tempo e così mi sono messo sotto con un corso intensivo e fuori dall’aula guardavo tanta tv. A me piacciono molto le serie americane e quindi ho iniziato con quelle. Prima mettevo i sottotitoli in italiano, ma l’ho fatto per un breve periodo perché mi sono reso conto che mi concentravo a …leggere!!! Anche se mi consentivano di capire bene la trama. Non dovevo infatti sforzarmi a capire i suoni. Quindi poi sono passato ai sottotitoli in inglese. Lì ho visto la svolta perché collegavo il suono alle parole e, anche se non le conoscevo tutte, però capivo il significato. Quindi ero soddisfatto perché riuscivo a seguire la trama e capivo quello che dicevano.

Stefania (livello principiante/pre-intermedio)

Io ho adottato questa tecnica. Guardo una serie in inglese che ho già visto in italiano, quindi non devo preoccuparmi della trama e posso concentrarmi sulla lingua. La mia scarsa conoscenza mi porta a scegliere i sottotitoli in italiano con audio in inglese. Sono contenta perché riesco a riconoscere un sacco di parole come who, kids, neighbour, apple pie, go ahead… Non è tanto, ma io sono soddisfatta e il passo successivo sarà ascoltare e leggere i sottotitoli in inglese.

Marco (livello principiante)

Guardo i cartoni animati in inglese con mia figlia. Devo mettere i sottotitoli altrimenti non capisco nulla. A volte li metto in italiano, altre volte in inglese. Se devo essere sincero, dopo circa 5 anni di esercizio di ascolto quasi quotidiano, non mi sento molto migliorato. Se devo parlare, non mi vengono le parole, neanche le più banali, perché pur avendole sentite mille volte, non ho una buona memoria… forse non sono portato per l’inglese.

Annalisa (livello pre-intermedio)

Se mi piace un film e mi lancio per guardarlo in inglese, cambio dopo 10 minuti. È troppo faticoso rimanere concentrata a lungo. E quando perdo il filo, non mi piace continuare il film capendo la metà di quello che dicono.

Ho provato con un film che già conoscevo, ma mancava lo stimolo per la storia perché mi era nota.

Il commento dell’esperto

Da linguiste che hanno fatto della passione per le lingue straniere un lavoro, vi diciamo la nostra.

In generale, si comprende di più guardando un video piuttosto che ascoltando un audio perché il contesto e il labiale aiutano tanto.

Bisogna scegliere film o video di un livello adeguato al proprio: arduo iniziare con Game of Thrones o Ted Talks se sei un principiante. I cartoni animati di solito sono più facili.

imparare l'inglese

Una fra tutte la (mitica) Peppa Pig: ad alcuni può risultare antipatica, a molti sarà noiosa, ma il linguaggio è semplice e quotidiano, le parole sono ben scandite ed è un ottimo esercizio.

Guardalo almeno due volte: la prima con i sottotitoli in inglese e la seconda senza sottotitoli. O viceversa.

Oppure fai come Stefania e scegli qualcosa che hai già visto in italiano così non dovrai prestare troppo attenzione alla trama e potrai concentrarti sulla lingua.

E che dire della lunghezza?

Ha ragione Annalisa quando dice che un film intero è difficile da reggere. Allora inizia con dei video brevi di 15-20 minuti.

E andare al cinema a guardare un film in lingua originale?

Il fascino del grande schermo ha appeal su molti. Come biasimarli! Vedere The English patient al cinema o alla tv fa la sua gran differenza!

Ma c’è un però. Quando mi è capitato di andare al cinema per la proiezione in lingua originale, mi sono ritrovata i sottotitoli in italiano. E – vedi sopra – i sottotitoli in italiano non sono il massimo per imparare l’inglese.

I sottotitoli in italiano, oltre a disturbare la visione, distraggono e rendono lo “sforzo” pressoché inutile.

Il mio consiglio quindi è di chiamare e chiedere se sono previsti sottotitoli e se sì, in che lingua.

E tu? Cosa ne pensi?

Scrivi a info@actionlineitaly.com, oppure su Skype: action_line

o ancora chiamaci ai numeri 0543 23916 (Forlì) – 0544 202061 (Ravenna).

Vuoi provare qualche breve filmato? Ti segnaliamo una selezione di brevi filmati realizzati da giovani inglesi, promossi dal British Council: clicca qui.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla newsletter:

 

Follow by Email
Facebook
Facebook
Twitter
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *