Formazione finanziata

Le aziende che vogliono fare formazione hanno un’opportunità interessante: utilizzare i fondi accantonati per l’attivazione di corsi a costo zero. Cosa serve? Basta essere iscritti ad un Fondo Interprofessionale.

  1. Cosa sono i Fondi Interprofessionali?
  2. Chi può aderire?
  3. Perché aderire?
  4. Come scegliere il fondo a cui aderire?
  5. Quali sono i principali Fondi Interprofessionali?
  6. Come aderire ad un fondo?


1. Cosa sono i Fondi Interprofessionali?

Secondo quanto previsto dalle Legge 388 del 2000, le imprese possono scegliere di destinare la quota dello 0,30% dei contributi versati all’INPS a uno dei Fondi autorizzati per la formazione dei propri dipendenti: una sorta di salvadanaio aziendale a cui attingere per presentare piani formativi e attività di qualificazione/riqualificazione di specifiche figure professionali o per azioni individuali di formazione continua.


2. Chi può aderire?

Ciascuna impresa che versa i contributi e che decide, senza costi aggiuntivi, di destinare lo 0,30% del monte salari a uno dei fondi autorizzati.


3. Perché aderire?

L’adesione è gratuita e rappresenta la possibilità di investire parte dei contributi versati obbligatoriamente in azioni formative per i lavoratori, per migliorarne le competenze.


4. Come scegliere il fondo a cui aderire?

Ogni Fondo Interprofessionale funziona in maniera distinta e il modo migliore per capire quale fondo è più adatto ad una determinata impresa è fissare un appuntamento, gratuito e senza impegno, con uno dei nostri consulenti che vi saprà guidare al meglio illustrandovi i vantaggi di ogni fondo.


5. Quali sono i principali Fondi Interprofessionali?

Per le specifiche di funzionamento, si rimanda ai link dei principali fondi di seguito elencati:


6. Come aderire ad un fondo?

È necessario scegliere nella “Denuncia Aziendale” del flusso UNIEMENS aggregato (ex modello DM10/2), all’interno dell’elemento “Fondo Interprof”, l’opzione “Adesione” inserendo il codice del Fondo e il numero dei dipendenti interessati all’obbligo contributivo. L’azienda inizia ad accantonare i fondi dal mese di competenza della Denuncia Aziendale nel quale è stato inserito il codice del Fondo scelto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *