Follow by Email
Facebook
Facebook
Twitter
LinkedIn

Affidati ad un vero traduttore

Siamo state contattate la scorsa settimana da un nuovo cliente che ci ha chiesto “un vero traduttore italiano cinese”.

L’accento è stato posto su “vero”.

L’impressione è stata che quest’uomo avesse già avuto un’esperienza con un traduttore non professionista. Dopo qualche domanda, ne abbiamo avuto la conferma.

Cos’era successo?

Questa persona aveva bisogno di un traduttore italiano cinese per una udienza in tribunale. Ha cercato su Internet e preso contatti con un traduttore. Ha chiesto che esperienza avesse e, soddisfatto delle risposte ricevute, si sono visti in tribunale.

“Il cinese parlava italiano con un forte accento, ma parlava abbastanza bene”: queste le parole del nostro cliente. Il problema si è posto in aula di fronte al giudice quando si trattava di tradurre sussurrando all’orecchio dell’assistito.

Conoscere una lingua non vuole dire essere automaticamente un traduttore o un interprete.

Ci vogliono delle competenze specifiche e delle conoscenze settoriali.

Il linguaggio della burocrazia italiana può mettere in difficoltà anche un italiano. Figuriamoci uno straniero che non è competente in materia e che non ha una formazione da interprete.

Partiamo spiegando la differenza di termini. Chi è il traduttore? Chi è l’interprete?

Un traduttore traspone da una lingua all’altra in forma scritta. L’interprete fa la stessa cosa in forma orale.

giudiceL’interprete può lavorare in simultanea, consecutiva o chuchotage.

In questo caso il “traduttore italiano cinese” avrebbe dovuto fare due attività: una di chuchotage (ovvero traduzione orale sussurrata) quando parlava il giudice e una di consecutiva quando parlava l’assistito cinese.

Non tutti gli interpreti lavorano per il tribunale o per gli avvocati. È infatti necessaria una formazione specifica del settore.

Un interprete professionista si informa con anticipo sul tema di cui si tratterà e si prepara. Significa che studia il linguaggio settoriale e specifico. Nessun interprete è tuttologo e tutti hanno bisogno di prepararsi specificatamente per l’incarico.

Un traduttore italiano cinese non si improvvisa. Tanto meno un interprete.

Che strumenti hai per capire se hai di fronte un professionista? Chiedi un curriculum e verifica le referenze.

In alternativa, affidati ad un’agenzia che avrà verificato per te le referenze e avrà già avuto modo di lavorare con quel professionista.

Contattaci senza impegno per informazioni al numero di Forlì 0543 23916 oppure al numero di Ravenna 0544 202061.

Se abiti nella zona di Cesena o Rimini, scrivi a marketing@actionlineitaly.com
Chiedi la visita della ns. responsabile o fissa con lei una videochiamata su Skype.

Follow by Email
Facebook
Facebook
Twitter
LinkedIn

2 thoughts on “Cerchi un traduttore italiano cinese?

  • 4 gennaio 2017 alle 16:20
    Permalink

    quanto costa una traduzione in cinese?

    Rispondi
    • 4 gennaio 2017 alle 16:32
      Permalink

      Dipende dalla lunghezza e dall’argomento. Se vuole mandarci il testo in visione senza impegno, le mandiamo un preventivo di tempi e costi. Può scrivere a info@actionlineitaly.com oppure chiamarci ai numeri 054323916 – 0544202061

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *