traduzione giurata

Traduzione giurata? A volte basta quella “certificata”!

Tutto quello che devi sapere se ti serve una traduzione giurata per i paesi anglofoni

Se devi recarti in paese anglofono, probabilmente ti servirà una traduzione giurata.

Che sia per motivi di studio o di lavoro, dovrai presentare dei documenti in lingua inglese.

Ad esempio: il curriculum, il diploma, il certificato di iscrizione all’albo, il certificato dei carichi pendenti o una lettera di presentazione per il tuo potenziale datore di lavoro o l’università.

Nella maggior parte di questi casi, non hai bisogno di una traduzione giurata. Basta una traduzione “certificata”.

La traduzione certificata è nota nei paesi anglofoni come Certified Translation.

Viene spesso confusa con la traduzione giurata, ma è una cosa  diversa.

Andiamo per punti:

  1. La traduzione giurata, conosciuta anche con il nome di “traduzione asseverata”, presuppone che il traduttore si rechi in Tribunale e, tramite giuramento di fronte ad un Cancelliere, si assuma la responsabilità di aver tradotto fedelmente il testo di partenza. Questa prassi è indispensabile in Italia per conferire valore legale ad un documento ufficiale tradotto da un’altra lingua verso l’italiano.
  2. Il concetto di traduzione giurata non esiste in generale nei paesi anglosassoni, che riconoscono invece la certified translation. Questo succede perché diversamente dall’Italia in cui non esiste un albo nazionale di categoria per le traduzioni, nei paesi anglosassoni esistono delle associazioni di traduttori riconosciute dal governo le cui traduzioni vengono perciò accettate come valide legalmente. È quindi una prassi la traduzione certificata.
  3. Nella traduzione certificata il traduttore professionista – o l’agenzia di traduzione – semplicemente allega al documento una dichiarazione in cui certifica di aver prodotto una traduzione fedele e accurata del testo di partenza.
  4. Per i paesi in cui non esiste il sistema della Traduzione Certificata, la traduzione giurata resta l’unica via percorribile (ad es. la Spagna).

Quali sono i vantaggi della certified translation?

Ci sono sostanzialmente due vantaggi:

  • costa meno
  • è più veloce

A differenza della traduzione giurata, per la traduzione certificata non si applicano le marche da bollo e si risparmia il costo del servizio di asseverazione.

Per la traduzione certificata non c’è bisogno che il traduttore si rechi in tribunale per il giuramento.

Ricorda!

Se un ente anglofono (ad es. un’università, un albo professionale) ti chiede una “certified translation”, puoi risparmiare tempi e costi evitando la traduzione giurata.

Contattaci per un preventivo di tempi e costi o semplicemente per una consulenza.

Scrivi a info@actionlineitaly.com, oppure chiamaci senza impegno al numero di Forlì 0543 23916 o al numero di Ravenna 0544 202061.

Studieremo insieme il tuo caso e ti consiglieremo in merito alla soluzione migliore e più vantaggiosa.

Leggi anche questi articoli:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *