Archivi annuali: 2014

Auguri di BUON NATALE!

e GRAZIE a tutti i nostri clienti e fornitori!

Tutto lo staff di Action line desidera augurare ai propri clienti e fornitori un sereno Natale. Dimentichiamoci il lavoro e le difficoltà del momento per qualche giorno e godiamoci questo periodo di feste con le persone a noi care.

Viviamo in un mondo frenetico, così lontano da quello che affiora nei nostri ricordi da bambini quando si aspettava con trepidazione Babbo Natale per scoprire quali regali avremmo trovato sotto l’albero! Come sono cambiati i tempi!

Buon NataleAllora godiamoci questi momenti!

Che bello addobbare la casa e accendere il camino: sentire la legna che scoppietta, mentre fuori fa freddo. È il momento giusto per fare un bel dolce, chiudere gli ultimi pacchetti e scrivere i bigliettini di auguri.
Buon NataleE poi fare l’albero di Natale: palline, luci, nastri. Un’esplosione di colori!

Ed ecco a voi l’albero che ho fatto con i miei nipoti a casa dei miei genitori. È una gioia vedere quanto si divertono i bambini ad addobbare la casa, fare l’albero e il presepe. E poi… quanti pacchi regalo!!!

Se volete condividere con noi l’atmosfera che si respira a Natale nelle vostre case, postate le vostre foto sulla nostra pagina Facebook.

Vi ricordiamo che anche quest’anno, come da tempo ormai, abbiamo scelto di non inviare biglietti di auguri cartacei. Abbiamo infatti deciso – come spiegato nell’articolo del 18 novembre – di fare una donazione all’Associazione COE, Centro Orientamento Educativo per dare un aiuto concreto alla popolazione del Congo. Siete ancora in tempo per fare una donazione!

Last but not least, vi ricordiamo che ci prendiamo una pausa e saremo chiuse dal 24 dicembre al 6 gennaio.

Ancora AUGURI DI BUON NATALE!

 

Idee regalo per Natale per imparare le lingue…e non solo!

Tante idee regalo per bambini e adulti

regali babbo nataleNatale si avvicina e tu non hai ancora deciso che regalo fare ai tuoi bambini, genitori, parenti e amici?

Abbiamo pensato di segnalarti qualcosa di alternativo al solito regalo e soprattutto di utile per sviluppare la conoscenza delle lingue e incentivarne l’apprendimento in varie fasce d’età.

Per i più piccolini (età 5 m +)

Libretto parlante bilingue Chicco

Libretto parlante bilingue Chicco

Il simpatico libretto parlante Chicco è un gioco interattivo che facilita l’apprendimento di più lingue. Trovi questo e altri prodotti simili alla pagina Chicco dedicata

Computer portatile bilingue Chicco

Computer portatile bilingue Chicco

 

 

 

 

Per i più grandicelli (3 y +)

Computer portatile, interattivo, parlante, bilingue (italiano e inglese). Lo trovi  nella sezione giocattoli a questa pagina del sito della Chicco

 

sleeping beauty

Libro Penguin Kids in inglese semplificato per bambini

Per bambini delle elementari e ragazzi

Libri in inglese per bambini: i libri della Penguin sono scritti in inglese semplificato e comprendono le più belle favole e cartoni animati della Disney, come La Bella Addormentata, Toy Story e molti altri. Oppure, ci sono tanti altri titoli divertenti e istruttivi che sicuramente attireranno la curiosità di bambini e ragazzi. Puoi scegliere il livello di difficoltà (da 1 a 6) ed effettuare l’acquisto direttamente on-line.  Visita il sito Longman alla pagina Disney oppure alla pagina CLIL (Content and Language Integrated Learning)

okido

Okido magazine

 

Abbonamenti a riviste in lingua

In alternativa, perché non sottoscrivere un abbonamento ad una rivista in inglese per bambini? Noi ti consigliamo questa rivista direttamente dall’Inghilterra: http://okido.co.uk/.

Ranger Rick magazine

Ranger Rick Jr. magazine

Per chi invece ama la natura e gli animali, mi piace segnalare una splendida rivista americana da leggere e sfogliare insieme ai vostri figli: “Ranger Rick Jr.”.

 

 

 

 

 

Corsi di inglese terza età

Corsi d’inglese per la terza età

Per i nonni (over 60)

Perché si mantenga giovane e in forma, il cervello va tenuto in allenamento. Come non suggerire allora un regalo ultra originale e molto stimolante: uno dei nostri corsi di inglese! Vai al link http://www.actionlineitaly.com/corsi-inglese-over-60/ e raccogli tutte le informazioni sui nostri corsi di inglese per over 60.

phylones

Phylones, oggettistica e design, Parigi

E per tutti gli adulti..tante idee sfiziose

Per dare un tocco di colore e originalità alla casa…ma non solo, regala oggetti d’arredo, utensili speciali, articoli beauty e bijoux provenienti direttamente da Parigi. Visita il sito di Pylones e acquista comodamente on-line da casa tua!

 

Augurandomi che le idee e gli spunti proposti ti siano utili, approfitto per anticiparti i giorni della nostra chiusura natalizia che sarà dal 24 dicembre al 6 gennaio.

Buono shopping!

regali

 

 

Business English course

Corso di inglese all’estero: l’esperienza di un nostro cliente

Business English course a Portsmouth per il Gruppo Trevi

Marco Brinati, General Manager di Parcheggi S.p.a. del Gruppo Trevi, è da poco rientrato in Italia dopo una full immersion di due settimane a Portsmouth. Lì ha seguito un corso di inglese presso la Language Specialists International con cui abbiamo stretto una partnership da diversi anni.

Roberto SiboniRoberto Siboni, manager della Foundations Technology Academy e promotore della formazione per i dipendenti del gruppo, parlando di Marco Brinati, dice che “prima di partire, era un po’ scettico e preoccupato, ma dopo un impatto difficile è stata una bella esperienza”.

Abbiamo quindi parlato con il diretto interessato e il giudizio complessivo sull’esperienza è ottimo sotto vari aspetti. È rimasto soddisfatto di docenti, scuola, metodo, organizzazione, sistemazione in famiglia, attività extra scolastiche. In una parola… tutto!

Innanzitutto l’accoglienza: all’arrivo Marco ha fatto un esame scritto e un esame orale per definire il livello di partenza e discutere con il responsabile didattico i contenuti specifici del corso e le aspettative. Per qualsiasi corso è fondamentale capire il punto di partenza e l’obiettivo. Inoltre ci sono verifiche in itinere: settimanalmente, l’ufficio preposto intervista gli studenti per sondare il loro grado di soddisfazione ed apportare eventuali modifiche.

I docenti hanno una marcia in più. Sono davvero molto professionali, coinvolgenti, preparati e disponibili“: si sa, la differenza la fa l’insegnante e quelli della LSI sono il top. Il fatto che non parlino italiano non è stata in alcun modo una limitazione o un ostacolo.

La scuola è frequentata da moltissime persone, di tutte le nazionalità, anche extra-europee: questo crea quindi un ambiente internazionale e altamente stimolante, non solo da un punto di vista meramente linguistico (tutti gli scambi sono ovviamente in inglese), ma anche da un punto di vista di crescita personale perché si viene a contatto con culture diverse. Pensate che nella scuola, nella sezione Executive, c’era solo un altro italiano e ce n’erano altri due – che Marco non ha incontrato – nella sezione General English.

Breakfast in GE host familyLa sistemazione in famiglia Executive è stata perfetta: “la famiglia che mi ha ospitato è abituata ad accogliere persone straniere e ha saputo essere molto coinvolgente”. Nel week-end, Marco è anche andato a vedere una partita di football in loro compagnia. Anche il fatto che ci fosse un altro ospite di nazionalità giapponese nella stessa casa ha aumentato le possibilità di conversare in inglese, ad esempio durante il tragitto a piedi casa-scuola.

Sì, a piedi! Perché uno dei vantaggi di fare un corso a Portsmouth è di ritrovarsi in una cittadina a misura d’uomo, dove puoi muoverti a piedi e dove la gente al pub si avvicina per farti un saluto. È così che ci si trova a socializzare anche con persone del posto che volentieri scambiano due chiacchiere con un boccale di birra in mano.

La sede della scuola

La sede della scuola

Certo…c’è anche il rovescio della medaglia. Quando ho chiesto a Marco quale fosse il lato negativo del suo soggiorno a Portsmouth, dietro mia insistenza, ha detto che ci sono pochi negozi aperti quando si esce da scuola nel tardo pomeriggio. Ma ha subito aggiunto che è la situazione perfetta per studiare e concentrarsi sui propri obiettivi.

Le attività extra organizzate dalla scuola erano tutte presenziate da un docente dedicato che li ha accompagnati al tour della città, al pub e al ristorante. “Dave, il responsabile, è una persona speciale che sa coinvolgere tutti, anche quelli più introversi!” ci dice Marco.

Quando gli ho chiesto se cambierebbe qualcosa di questa sua esperienza, ha risposto che è stato tutto perfetto…vorrebbe solo che fosse durata di più! Molti degli studenti asiatici che frequentano la LSI, ad esempio, fanno lunghi soggiorni di diversi mesi e quindi possono scegliere un percorso meno intensivo. La mattina seguono le lezioni e il pomeriggio sfruttano le tante risorse messe a disposizione per l’auto-apprendimento.

Adesso Marco, rientrato subito al lavoro, potrà mettere in pratica quanto imparato grazie al Business English course a Portsmouth. E terrà viva la lingua sfruttando le risorse messe a disposizione dalla Foundations Technology Academy. Qualch esempio? Film, libri in lingua originale e corsi on-line.

Se anche tu stai pensando di fare un Business English course all’estero, contattaci e ti daremo tutte le informazioni necessarie! Puoi chiamarci al n° 0543 23916 oppure scrivere a formazione@actionlineitaly.com

Ti ricordiamo tuttavia che organizziamo corsi anche presso la sede del cliente e la nostra sede di Forlì.

Se il tempo è tiranno, ti consigliamo i nostro Business English course on line con Skype: chiedici un’offerta personalizzata. Imparare inglese non è mai stato così semplice!

Joyeux Anniversaire Marzia!

È tempo di festeggiare l’ultimo dei compleanni dell’anno, quello di Marzia, una delle socie fondatrici di Action line.

Come abbiamo sempre fatto in quest’anno in occasione dei nostri compleanni, facciamo gli auguri ufficiali alla festeggiata e contemporaneamente cogliamo l’occasione per dedicarle un piccolo spazio, così che voi possiate dare un volto alle principali componenti del team di Action line, costituito dalle socie che hanno fondato l’azienda 14 anni fa.

Marzia d'Onofrio, socia fondatrice di Action line, traduttrice e interprete

Marzia d’Onofrio, socia fondatrice di Action line, traduttrice e interprete

L’ultima festeggiata dell’anno è Marzia d’Onofrio, pugliese di origine ma residente a Roma, dove si è stabilita con la sua famiglia dopo la nascita della sua splendida bambina, Mia, che oggi ha un anno e mezzo.

È incredibile come sia stato facile superare il fattore distanza: oggi Marzia lavora dalla sua abitazione e, grazie alla moderna tecnologia e a un connubio di flessibilità e spirito di adattamento, per noi è come lavorarci fianco a fianco tutti i giorni!

Come tutte noi, anche Marzia si è laureata nel 2000 in Traduzione e Interpretazione,  scegliendo l’indirizzo Interpretazione di conferenza, presso la Scuola Superiore di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori di Forlì (oggi SLLIT, Scuola di Lingue e Letterature, Traduzione e Interpretazione). Le sue lingue di specializzazione sono il francese e l’inglese, inoltre Marzia ha anche un Master a distanza in “Traduzione specializzata in campo giuridico” organizzato dal Perform – Università degli Studi di Genova (http://www.master.perform.unige.it/).

Oggi, oltre ad essere una traduttrice professionista, Marzia ricopre il ruolo di responsabile amministrativo. Questa mansione ha comportato una vera e propria sfida per lei, che ha dovuto acquisire familiarità con un ambito del tutto estraneo al suo percorso di studi in traduzione e interpretariato. Si è distinta per tenacia e determinazione e, gradualmente, ha acquisito le abilità necessarie per portare avanti il ruolo di supervisore contabile che è così importante per la nostra società, soprattutto in una congiuntura generalmente difficile come questa, in cui è fondamentale tenere sotto controllo i costi e dosare bene gli investimenti.

Devo dire che non potevamo trovare persona più adatta a ricoprire questa funzione delicata, dato che Marzia, con le sue caratteristiche di persona pacata e riflessiva, unite a doti di precisione e capacità organizzativa, è sempre stata in grado di infondere fiducia e sicurezza, anche nei momenti in cui abbiamo dovuto prendere decisioni importanti per il futuro della società.

Quando le ho chiesto se è felice e soddisfatta del suo lavoro e di come riesce a conciliare la sfera lavorativa con il suo ruolo di mamma mi ha risposto: “Sì, sono felice e soddisfatta del mio lavoro che ho sempre svolto con entusiasmo e passione. Quello che apprezzo tanto è la possibilità di conciliare il lavoro con il ruolo di mamma: grazie alla tecnologia moderna, che mi consente di lavorare da casa, riesco infatti a trovare la giusta sintonia tra gli impegni di lavoro e le esigenze della mia bimba. Mi rendo conto che non è facile trovare una situazione di questo tipo, per cui mi reputo una mamma lavoratrice fortunata e privilegiata!

E adesso è arrivato il momento che noi tutte del team di Action line, virtualmente, intoniamo per te la canzone degli auguri nella lingua che tu ami tanto:

Joyeux anniversaire
joyeux anniversaire
joyeux anniversaire
Marzia
joyeux anniversaire!!!!

marzia

 

I nostri interpreti al Museo Enzo Ferrari di Modena per il forum internazionale dell’Amforht

Un evento centrale per il settore turistico-alberghiero mondiale, la splendida cornice del museo dedicato al fondatore della Ferrari, gli interpreti di Action line

Amforht

Amforht

L’AMFORHT è l’Associazione Mondiale per la Formazione Alberghiera e Turistica (Association Mondiale pour la Formation Hôtelière et Touristique), guidata dal francese Philippe François, che raggruppa i più importanti soggetti formativi del settore turistico e alberghiero dalla Francia alla Russia, dal Brasile al Canada, dalla Turchia alla Tunisia. Un’associazione che può annoverare fra i suoi soci anche prestigiose Università, Centri di Ricerca ed Enti di Formazione.

Quest’anno l’Amforht ha scelto l’Italia e in particolare l’Emilia Romagna per i lavori del suo Forum Mondiale che si è svolto dal 20 al 22 novembre fra Bologna e Modena. Annualmente, il World Forum chiama a raccolta i soci provenienti da tutto il mondo per scambiarsi esperienze e “best practices”.

Museo Enzo Ferrari

Museo Enzo Ferrari

Nella giornata centrale di venerdì 21 novembre si è svolto il momento pubblico più importante presso il Museo “Enzo Ferrari” di Modena, con seminari, workshop, incontri con le istituzioni, le scuole, le imprese e i produttori del mondo alberghiero, turistico ed enogastronomico, nonché con una doverosa visita, graditissima agli ospiti stranieri, al museo della “Rossa di Maranello”.

Il momento conviviale del pranzo è stato poi allietato da una degustazione di eccellenze emiliane, come Parmigiano Reggiano Dop, Prosciutto di Parma Dop e Aceto Balsamico Tradizionale di Modena Dop e dei presidi Slow Food, con servizio di catering a cura del Centro di Formazione Professionale Nazareno di Carpi.

E…last but not least…gli interpreti di Action line

Tra simultanea e consecutiva, i nostri due interpreti hanno curato il servizio di interpretariato da e verso l’inglese per tutta la giornata servendosi dell’impianto bi-dule.

Ecco le foto!

I nostri interpreti al lavoro

I nostri interpreti al lavoro

Conferenza e presentazioni

Conferenza e presentazioni

Momento del pranzo

Momento del pranzo

 

 

 

 

 

Utilizzo dell'impianto bi-dule, senza cabina

Utilizzo dell’impianto bi-dule, senza cabina

Per richiedere interpreti di consecutiva, simultanea e trattativa, anche con impianto bi-dule, contattaci all’indirizzo info@actionlineitaly.com.

Traduzioni per il Museo d’Arte della città di Ravenna

Appuntamento autunnale al MAR di Ravenna con tre giovani critici e tre giovani artisti contemporanei

Museo MAR Ravenna

Museo MAR Ravenna

Il Museo d’Arte della città di Ravenna, dal mese di novembre fino a gennaio 2015, propone per il settimo anno consecutivo, il progetto espositivo Critica in Arte, che quest’anno intende promuovere il lavoro di tre giovani artisti attraverso lo sguardo di tre giovani promesse della critica.critica in arte 14

Il percorso espositivo si apre con l’opera di Nero (Alessandro Neretti, Faenza 1980) presentata a cura di Luca Bochicchio, curatore e ricercatore, per poi proseguire con il lavoro di Francesco Diluca (Milano, 1979) a cura di Davide Caroli, curatore del MAR di Ravenna, e si conclude presentando i lavori di Gianni Moretti (Perugia, 1978) a cura di Laura Fanti, storica dell’arte, critica e ricercatrice.

Le sezioni della mostra sono accompagnate da tre monografie presentate dai rispettivi artisti e critici. Ad Action line è spettato il compito e l’onore di curare la traduzione in lingua inglese di alcuni estratti, ognuno dei quali presenta e interpreta l’opera di un artista.

Cos’ha rappresentato per Action line questo progetto di traduzione?

Decisamente molto interessante e stimolante, questo progetto ci ha portato a confrontarci con un genere traduttivo inusuale rispetto ai generi che traduciamo pressoché quotidianamente, quali manuali tecnici, presentazioni aziendali, contratti, ecc.. Per il traduttore non si trattava di un terreno “sicuro”, già battuto, fatto di terminologia settoriale consolidata, espressioni fisse ricorrenti, gergo specifico (come nella traduzione di contratti legali, manuali tecnici, certificati, ecc.), ma, al contrario, era necessario avere un “approccio” nuovo, curioso e interessato alle opere e allo sguardo del critico su di esse. Per tradurre questi testi, come vedremo più avanti, è necessario senz’altro possedere un’eccellente padronanza sia della lingua di partenza che di quella di arrivo e compiere un vero e proprio salto di qualità. I concetti esposti dai critici d’arte nelle loro riflessioni spaziano dalla filosofia, alla critica dell’arte, alla psicologia, con l’aggiunta di riferimenti bibliografici e citazioni di autori famosi e opere artistico-letterarie a rendere il compito del traduttore particolarmente delicato.

Ecco, per fare un esempio, un breve estratto in italiano relativo al contenuto della mostra e a seguire la nostra resa in inglese:

“[…] In Esercizio di resistenza (Narciso), esposto al Mar per la prima volta in assoluto, Moretti è partito da una riflessione su Lowen, psicologo padre della Bioenergetica […]. L’artista si confronta con il tema della divisione, di un dialogo mal riuscito (o impossibile) e, di rimando, del complesso rapporto tra idea e fenomeno. Ancor più forte in questo lavoro per lo iato che si realizza tra cervello e corpo, che crea una distorsione, una conoscenza mancata, a causa dell’esclusione delle emozioni. L’oro, tradizionale sfondo metafisico, che nel Medioevo bizantino voleva essere un non luogo a-temporale, qui diventa, sposato all’immagine delle teste (elemento di tragica attualità), un altrove che rafforza l’idea di partenza del lavoro. Anche la scelta di installare le singole xerografie, non in modo lineare ma avviluppate, è coerente con l’intricato percorso di conoscenza che Moretti con l’opera il Narciso vuole rivelare, dove, mancando il raccordo tra emozione e realtà (sostituito da un’immagine), le teste, divenute quasi illeggibili, diventano icona di straniamento.”

“[…] Moretti’s work Esercizio di resistenza (Narciso), exhibited at the Mar for the first time ever, was triggered by a reflection made by Lowen, psychologist and father of Bioenergetics […].The artist tackles the issue of division, of an unsuccessful (or impossible) dialogue and, hence, the complex relationship between ideas and phenomena. This split is even more marked in this work given the cleft that exists between the brain and the body, which creates a distortion or missing knowledge caused by the exclusion of emotions. Gold, the traditional metaphysical background, which in Mediaeval  Byzantine works created the idea of  a non-place outside time, is here united with the images of heads (tragically current) to become an elsewhere that reinforces the idea initially behind the work. The choice not to install each image of electrophotography in a linear fashion but wrapped together, is consistent with the intricate path of knowledge that Moretti wishes to reveal with Narciso. In fact, the link that is missing between emotions and reality (replaced by an image), leads to the heads being almost illegible and thus becoming an icon of alienation.”

La parola alla traduttrice

L’esperienza di un traduttore professionista è fondamentale, ma non sufficiente, e Sarah, la nostra traduttrice madrelingua professionista, che egregiamente ha portato a termine il progetto per il MAR, ci fa capire con le sue parole cosa significa per lei tradurre testi di questa portata: “Le parole del critico devono guidare, ma non limitare, chi guarda un’opera d’arte nella lettura o nella comprensione del lavoro che osserva. Dal momento che il mio lavoro in questo caso consiste nel trasmettere la sensibilità del critico di fronte al lavoro dell’artista preferisco leggere prima il testo e poi guardare l’opera per scoprirlo attraverso gli occhi dell’autore.

Congratulandomi con Sarah per l’eccellente lavoro svolto, vorrei approfittare per invitare tutti gli appassionati d’arte e i curiosi a visitare la mostra, fornendo di seguito le principali info:

CRITICA IN ARTE 2014

Sede: Museo d’Arte della città di Ravenna, via di Roma, 13 Ravenna, Tel. 39 0544 482477/482356; info@museocitta.ra.it

Inaugurazione:   sabato 29 novembre  ore 18.00

Periodo della mostra:   30 novembre 2014 – 11 gennaio 2015. Orari: martedì, giovedì e venerdì: 9.00-13.30 / 15.00-18.00, mercoledì: 9.00-13.30, sabato 9.00-18.00, domenica 15.00-18.00- lunedì: chiuso. Ingresso gratuito.

Mostra "Il Bel Paese", prossimamente al MAR

Mostra “Il Bel Paese”, prossimamente al MAR

Un’anticipazione: Seguirà dal 22 febbraio al 14 giugno 2015 l’appuntamento espositivo di fine inverno-primavera intitolato Il Bel Paese. L’Italia dal Risorgimento alla Grande Guerra, dai Macchiaioli ai Futuristi.

Nota: Anche in occasione di questa mostra Action line realizzerà delle traduzioni in inglese per il MAR.

 

 

 

 

 

 

Solidarietà per i bambini del Congo

Un piccolo gesto per noi… per loro significa tanto!

L’associazione Centro Orientamento Educativo opera in Italia e all’estero. Noi abbiamo scelto di dare il nostro contribuito per il progetto “Anche gli angeli mangiano fagioli” contro la malnutrizione. In sintesi vi spieghiamo di cosa si tratta.

Tshimbulu (Congo)

Tshimbulu (Congo)

Dove?

In Repubblica Democratica del Congo, nel Kasai Occidentale, a Tshimbulu e nei villaggi circostanti. La Repubblica Democratica del Congo è il paese con la più alta percentuale di persone malnutrite al mondo: il 72% dei bambini congolesi è malnutrito. Tshimbulu, situato in una regione pacifica molto lontana dai conflitti dell’Est, ha un terreno povero tanto da produrre meno del necessario per sfamare le famiglie di contadini. Le infrastruttre pessime non permettono un approvvigionamento costante di cibo e l’ignoranza delle mamme contribuisce ad alimentare la malnutrizione.

Cosa?

Il Centro Nutrizionale Helena, in collaborazione con l’ospedale St. François di Tshimbulu, si prende cura dei bambini malnutriti. I bambini vengono accolti, visitati e presi in cura per una durata media di 8 settimane. Oltre le cure mediche necessarie, ai bambini vengono offerti 6 pasti giornalieri che forniscono le kcal necessarie per la ripresa. Il menu settimanale è studiato su prodotti reperibili localmente e viene insegnato alle mamme a preparare pasti equilibrati con poca spesa. Durante la permanenza al Centro, i bambini ricevono un servizio educativo e ricreativo.

Per chi?

I beneficiari del progetto sono i piccoli ospiti del Centro Nutrizionale e i loro genitori. Nel 2013 sono stati riabilitati 242 bambini, mentre dodici purtroppo non ce l’hanno fatta.

Quanto?

62,30 Euro è il costo medio per le 8 settimane di cura di un bambino malnutrito.

Come?

È possibile fare una donazione detraibile dalla dichiarazione dei redditi sul seguente conto corrente bancario: IBAN IT65 Y031 0450 9300 0000 0001 026; BIC : DEUTITM1007; Intestato a COE Progetto Tshimbulu R.D. Congo c/o Banca Popolare di Lecco – Deutsche Bank S.p. A; causale: Centro Nutrizionale

 

TshimbuluPer saperne di più visita il sito del Centro oppure leggi gli articoli del blog.

O ancora vai alla loro pagina Facebook e clicca “mi piace”: aiutaci anche tu a far conoscere questa bellissima realtà. A te non costa nulla, ma per loro può significare tanto.

Happy birthday Elena!

O potremmo anche intonare qué lo cumplas feliz!

Sì, perché le lingue di specializzazione di Elena Lisandrini sono l’inglese e lo spagnolo.

Elena LisandriniElena è stata la mia prima insegnante di spagnolo e, come non si scorda mai il primo amore, non dimenticherò mai le lezioni con Elena. Ho sempre avuto il pallino dello spagnolo e grazie alle sue lezioni ho sviluppato una grande passione per questa lingua. Come un bravo insegnante sa fare, Elena non trasmetteva semplicemente delle nozioni. Sapeva coinvolgere tutti, ci incoraggiava quando commettevamo degli errori, assecondava i nostri interessi e, grazie alla sua esperienza Erasmus in Spagna, ci parlava di tante particolarità e curiosità della cultura ispanica. A distanza di anni, devo dire muchas gracias a Elena per avermi trasmesso tanto.

Facciamo un passo indietro e conosciamola più da vicino.

Elena si è laureata nel 2000 in Traduzione e Interpretazione – indirizzo Interpretazione di conferenza presso la Scuola Superiore di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori a Forlì (oggi SLLIT, Scuola di Lingue e Letterature, Traduzione e Interpretazione) ed è una socia fondatrice di Action line.

Dapprima ha praticato la professione di interprete e traduttrice, affiancandola all’attività di docente di lingue. Dopo la nascita delle sue splendide bimbe, Marta e Chiara, Elena ha deciso di dedicarsi part-time al lavoro di traduttrice per poter far fronte alle mille incombenze di mamma.Elena Lisandrini

Elena si è quindi definitivamente trasferita a Riccione da dove è in stretto contatto con la sede operativa di Forlì: per fortuna la tecnologia ci aiuta e la sentiamo vicina nonostante la distanza fisica.

Oggi Elena è il severo giudice per la correzione delle prove di traduzione degli aspiranti collaboratori esterni e partecipa in maniera attiva alla gestione delle attività della nostra cooperativa lavorando come traduttrice dall’inglese e dallo spagnolo all’italiano, come revisore e come autrice di numerosi articoli del nostro blog.

Chi la conosce solo da un punto di vista lavorativo ne stima la preparazione e la professionalità. Noi, che la conosciamo da quasi vent’anni, ne apprezziamo anche il lato umano; la sua estrema disponibilità e la flessibilità hanno aiutato la cooperativa ad adattarsi al mutare del mercato e delle esigenze dei clienti.

Abbiamo chiesto ad Elena qual è l’aspetto che ama di più del suo lavoro e quello che le piace meno.

Ecco cosa ci ha risposto: “purtroppo a volte noto che il nostro lavoro non è abbastanza valorizzato e compreso. C’è poca consapevolezza di cosa significhi essere traduttori e interpreti ed è difficile talvolta far capire che non basta conoscere le lingue o aprire un dizionario per fare il nostro lavoro!

Quello che più amo del mio lavoro come traduttrice e revisore di testi è la sfida quotidiana di trovare la soluzione migliore ricercando sempre ciò che può interpretare al meglio le intenzioni dell’autore originale per esprimere nel modo più corretto e appropriato i suoi concetti”.

E allora tutto il team di Action line in rigoroso ordine alfabetico – Beatrice, Elena, Emanuela, Isabella, Marzia, Stefania, Tania – fa ad Elena TANTI TANTI AUGURI! Buon compleanno!Ti meriti una fetta di torta alle mele, il mio cavallo di battaglia! 😉

Corsi di lingua personalizzati

Corsi di lingua su misura!

corsi personalizzati

Scegli un corso di lingua fatto su misura per te: ti calzerà a pennello proprio come un abito cucito dalle abili mani di un sarto professionista.

 

Quali sono gli step da seguire?

  1. ci conosciamo
  2. inviamo una proposta
  3. si avvia il percorso

Step n° 1: ci conosciamo

Per studiare una proposta personalizzata, dobbiamo conoscerti. Maggiori i dettagli che vorrai darci, più precisa e puntuale potrà essere la nostra proposta. Cosa ci serve sapere di te:

  • il tuo livello di partenza: oltre all’autovalutazione, ti chiederemo di svolgere un breve test
  • i tuoi obiettivi: dobbiamo capire per cosa ti serve il corso. Più preciso riesci ad essere, meglio capiremo come impostare le lezioni dando più spazio alle attività in cui sei più debole (es. la produzione orale) e fornendo materiale per l’auto-apprendimento (soprattutto per le attività legate alla grammatica e alla terminologia)
  • i contenuti che vuoi trattare: devi fare delle trattative commerciali con clienti stranieri? Portaci il tuo materiale e faremo simulazioni utili, parlando dei tuoi prodotti. Impari la lingua per fare assistenza tecnica? Spiegaci come funziona il tuo prodotto o servizio e simuleremo delle sessioni di assistenza.
  • il tempo che hai a disposizione: una o due sere a settimana? il sabato mattina? il tardo pomeriggio? la pausa pranzo? Teniamo corsi dalle 8.00 alle 22.00
  • le attività su cui preferisci concentrarti: produzione orale, scrittura, comprensione

Step n° 2: inviamo una proposta

Grazie alle informazioni raccolte nella prima fase dedicata alla conoscenza, studieremo una proposta personalizzata. I nostri corsi non sono pacchetti pre-confezionati perché ognuno di voi ha necessità diverse, lavora in un settore specifico ed è giusto che segua il proprio ritmo di apprendimento. Tu, ad esempio, puoi aver bisogno dell’inglese per vendere computer, un’altra persona ha bisogno dell’inglese per fare assistenza tecnica su una macchina di movimento terra, un altro ancora può aver bisogno della lingua per lavorare alla reception di un albergo. Sono tre esigenze completamente diverse. E poi c’è chi ha bisogno di fare un corso intensivo perché in una tal data deve partire per l’estero e vuole riuscire a cavarsela o c’è chi ha poco tempo da dedicare allo studio e ha bisogno di un corso diluito nel tempo.

Noi possiamo soddisfare le necessità di tutti…o almeno ci proviamo!

Step n° 3: si avvia il percorsocorsi di lingua

Definito il programma, non ci resta che partire! Si fissa una data di avvio e si sceglie la sede. In corso d’opera, è possibile apportare tutte le modifiche necessarie sia a livello di giorno/orario, sia a livello di contenuti.

È possibile “congelare” il corso, ovvero sospenderlo per un periodo, senza perdere nemmeno una lezione. Non ci importa conoscere il motivo: ti basterà una telefonata al nostro ufficio al n° 054323916 e avrai la facoltà di sospendere il corso quando vorrai.

DOMANDE FREQUENTI

  1. E se con il tempo il “vestito” va largo e bisogna modificarlo? Niente di più facile: ti basterà chiamarci al n° 0543 23916 e insieme concorderemo tutte le modifiche necessarie.
  2. Cosa posso modificare esattamente? Pressoché tutto! La frequenza degli incontri, gli orari, i giorni, i contenuti, la sede, il docente e…persino la lingua!
  3. Quali sono le modalità di pagamento? Le modalità standard prevedono pagamento all’avvio del corso tramite bonifico bancario o assegno. Si possono tuttavia anche concordare pagamenti rateizzati.
  4. Al termine del corso ricevo un attestato? Certamente. Riporterà durata del corso e livello di uscita.
  5. Cosa succede se non mi trovo bene con il docente? È raro, però può capitare che non scatti quel “feeling” con il docente per cui l’apprendimento risulta rallentato e ci si senta poco motivati. Per fortuna abbiamo tanti docenti preparati e sarà facile trovare un’alternativa. L’importante è che ci fai sapere che non ti trovi bene e, senza dover dare troppe spiegazioni, chiedi che sia assegnato al corso un altro docente.
  6. Se non posso terminare il corso, perdo le lezioni ancora da svolgere? Hai due possibilità: se hai bisogno di sospendere per un periodo, puoi semplicemente congelare il corso per alcuni mesi; se invece non puoi più frequentare, puoi cedere le lezioni ancora da svolgere ad un amico e farti rimborsare da lui la quota già versata. Novità: da oggi è possibile anche cambiare la lingua. Se ti rimangono 10 lezioni di inglese e vuoi far subentrare il tuo amico che vuole imparare lo spagnolo, da oggi con noi lo puoi fare! Molte lingue sono interscambiabili! Chiamaci al n° 054323916 per conoscere i dettagli.

English teacher

Allora cosa aspetti? Stanco dei corsi in cui ti trovi a studiare cose che non ti interessano, magari con altre 15 persone, in cui hai modo di dire due frasi in tutta la lezione?

Scegli il nostro corso personalizzato e otterrai maggiori risultati in minor tempo! 

Chiamaci al n° 0543 23916 oppure scrivi a formazione@actionlineitaly.com indicandoci un recapito telefonico e ti chiamiamo noi.

 

Traduzioni di certificati e visure camerali per l’estero

Il Registro Imprese diventa bilingue!

Da qualche giorno, i certificati e le visure camerali hanno una doppia versione italiano-inglese. Quando un’azienda richiede un certificato ufficiale al Registro Imprese della Camera di Commercio riceverà infatti la versione italiana affiancata dalla versione in lingua inglese.

Registro ImpreseIl progetto si inserisce nell’ambito del decreto ministeriale “Destinazione Italia” e punta, da un lato, a favorire l’internazionalizzazione delle imprese italiane e, dall’altro, a incentivare gli investimenti in Italia da parte delle imprese estere.

I vantaggi del nuovo modello di certificato

  1. Le imprese italiane impegnate in attività di import-export saranno facilitate al momento di fornire la documentazione richiesta dalle Autorità straniere non dovendo più avvalersi di una traduzione giurata, con un cospicuo risparmio di tempo e denaro;
  2. L’uso del certificato in lingua inglese presso lo stato estero sarà esente dall’imposta di bollo;
  3. Uso del “QR-Code”: il QR-Code è un codice identificativo che si trova nella prima pagina del certificato in lingua inglese e grazie al quale chiunque potrà verificare, direttamente da smartphone e tablet, la corrispondenza tra il documento in suo possesso e quello archiviato dal Registro Imprese al momento della ricerca.

Un servizio professionale gestito da Action line

Come molti nostri clienti già sanno, noi di Action line gestiamo da tempo con professionalità il servizio di traduzione dei certificati e delle visure per la Camera di Commercio, Industria e Artigianato di Forlì-Cesena. Ricordiamo a tutti che è disponibile un contributo di 50 € dalla Camera di Commercio a beneficio delle imprese della Provincia di Forlì-Cesena.

Basta inoltrare la richiesta di traduzione all’indirizzo ufficio.estero@fc.camcom.it. In seguito l’impresa riceverà il nostro preventivo di traduzione del certificato decurtato del contributo camerale di 50 €.

Novità visura ufficialePer maggiori informazioni, è possibile consultare il portale delle Camere di Commercio registroimprese.it e guardare il filmato caricato.

 

Oppure chiamateci al n° 0543 23916 o contattateci all’indirizzo info@actionlineitaly.com.